Chiacchiere dolce per Carnevale.

Tutte le restrizioni hanno quasi annullato il Carnevale, però noi possiamo portare un pò di gioia nelle nostre case con i dolci tipici di questo periodo, le Ciambelle e le Chiacchiere.

Vi propongo una ricetta semplice che potete provare a fare.

INGREDIENTI:

500 g di FARINA 30 ml di liquore a vostra scelta

70 g di ZUCCHERO 6 g di LIEVITO PER DOLCI IN POLVERE

50 g di BURRO a temperatura ambiente 3 UOVA medie

1 pizzico di sale

PREPARAZIONE

Setacciate la farina assieme al lievito in una terrina o in una planetaria con foglia. Aggiungete lo zucchero, il sale, le uova sbattute in precedenza e il liquore.

Lavorate fino ad amalgamare bene gli ingredienti.

Sostituite la foglia con il gancio, unite il burro e continuate ad impastare per 15 minuti con planetaria, a mano un pò di più fino ad ottenere un composto omogeneo. Se necessario potete aggiungere 5/10 gr di acqua. Trasferite l’impasto su un piano da lavoro e dategli una forma sferica. 

Avvolgete il panetto con la pellicola trasparente e lasciatelo riposare a temperatura ambiente per almeno 30 minuti. Appiattite leggermente una prima porzione con il palmo della mano, infarinatela e stendetela con il tirapasta impostato inizialmente sullo spessore più largo, per poi arrivare a uno spessore più stretto. Se non lo avete potete usare il matterello, con cui dovrete insistere un pò per arrivare a uno spessore di circa 2 millimetri.

Portate l’olio alla temperatura di 150-160°. Con una rotella a taglio smerlato procedete tagliando dei rettangoli e praticando su essi dei tagli al centro.

Non appena l’olio ha raggiunto la giusta temperatura immergetevi 2-3 rettangoli di sfoglia con l’aiuto di una schiumarola e fateli cuocere rigirandoli su ambo i lati fino a che non raggiungono la doratura. Scolate le chiacchiere su carta assorbente e, una volta fredde, cospargetele con abbondante zucchero a velo.

Le vostre chiacchiere sono pronte per essere gustate e i vostri figli saranno contenti.

Potete seguire la ricetta anche su you tube

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *